“Da rifiuto a risorsa”, Asja al corso per giornalisti organizzato dall’ODG e dal MAcA

Corso Giornalisti Maca

05.10.2018

Giovedì 4 ottobre al Museo A come Ambiente di Torino si è tenuto il corso di formazione per giornalisti “Da rifiuto a risorsa: l’economia circolare nella gestione dei rifiuti urbani in Italia”, organizzato dal museo e dall’Ordine dei Giornalisti – ODG quale evento collaterale della mostra Out to Sea? The Plastic Garbage Project. Il consigliere delegato di Asja Gian Maria Rossi Sebastiano ha partecipato in qualità di relatore presentando l’attività di Asja nella produzione di biometano e compost dalla Frazione Organica dei Rifiuti Solidi Urbani (FORSU) come applicazione concreta dei principi dell’economia circolare nella gestione dei rifiuti urbani.

Obiettivo del corso è stato approfondire il concetto di economia circolare e fare il punto sulla situazione in Italia con particolare riguardo alla gestione dei rifiuti urbani. Il presidente del MAcA e di Asja Agostino Re Rebaudengo ha aperto i lavori con un focus sulla normativa europea in materia, mentre i successivi interventi – da parte del dirigente del Servizio Pianificazione Rifiuti, Bonifiche, Sostenibilità Ambientale della Città Metropolitana di Torino Massimo Vettoretti, dall’amministratore delegato di AMIAT Gianluca Riu e dal direttore Ricerca & Sviluppo di COREPLA Antonio Protopapa – hanno approfondito il ruolo del settore pubblico nella corretta gestione dei rifiuti, il funzionamento e le prospettive della raccolta differenziata e le sfide tecnologiche che attendono gli operatori del settore del riciclo della plastica a fronte dei nuovi obiettivi europei.

L’ultimo argomento affrontato durante il corso, moderato dal giornalista e scrittore di La Stampa Carlo Grande, è stato la produzione di biometano e compost quale esempio di successo di recupero di materia ed energia dal rifiuto organico. Asja ha da tempo orientato il suo business verso questo nuovo orizzonte di sviluppo: al primo impianto inaugurato a Foligno presto si aggiungeranno altri quattro impianti biometano attualmente in fase di sviluppo/costruzione.

Scarica di seguito gli atti del corso:

Richiesta Info

Accettare la nostra privacy policy è obbligatorio per poter inviare la richiesta.

Cerca