Al via il progetto di ricerca SATURNO con Asja capofila

Saturno

12.07.2019

Giovedì 10 luglio si è tenuto all’Envipark di Torino il kick-off meeting di SATURNO, progetto di ricerca sull’economia circolare con Asja capofila che rientra tra le iniziative ammesse alla Piattaforma Tecnologica Bioeconomia finanziata dalla Regione Piemonte.

La scelta del giorno non poteva essere più felice: proprio nella notte tra il 9 e il 10 luglio il pianeta degli anelli era infatti alla minima distanza dalla Terra e al massimo della sua luminosità. Chiunque dotato anche solo di un piccolo telescopio ha quindi potuto vederlo tutta la notte nella sua particolare bellezza.

SATURNO (acronimo di Scarti organici e Anidride carbonica Trasformati in carbURanti, fertilizzanti e prodotti chimici; applicazione concreta dell’ecoNOmia circolare) è un progetto di ricerca che punta allo sviluppo di un approccio integrato per la valorizzazione completa, attraverso la creazione di nuovi processi e prodotti, delle matrici di scarto (anidride carbonica compresa) generate dal trattamento dei rifiuti organici e da determinati processi produttivi.

In particolare, il progetto si articola in tre filoni di ricerca:

  • creazione di composti ad alto valore aggiunto dalla frazione organica dei rifiuti solidi urbani, in un’ottica di bioraffineria sostenibile;
  • cattura e valorizzazione della CO2 prodotta da cogeneratori, automobili e cementifici;
  • separazione e valorizzazione delle plastiche di scarto anche per la produzione di nuovi componenti per il settore automotive.

Quasi 100 persone, rappresentanti dei 26 partner di SATURNO (università, centri di ricerca, imprese), si sono dunque incontrate all’Envipark per il lancio ufficiale del progetto. Durante la giornata, dopo un primo momento dedicato all’esposizione delle questioni amministrative e di rendicontazione, si è svolta la prima plenaria tecnica del progetto, cui sono seguiti gli interventi di presentazione di ciascun partner.

Ecco tutti i partner del progetto:

Asja, Envipark, Centro Ricerche Fiat, Novamont, Iren, Acea Ambiente, Buzzi Unicem, Cornaglia, Università di Torino (Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, Dipartimento di Chimica, Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari), Politecnico di Torino, Istituto Italiano di Tecnologia, Università degli Studi del Piemonte Orientale, Gaia, Merlino, NCT, Hysytech, Modelway, RAMSE, STEP, LCE, Giotto Biotech, Entsorga, Uptofarm, GRINP.

Richiesta Info

Accettare la nostra privacy policy è obbligatorio per poter inviare la richiesta.

Cerca