Biometano, un impianto di eccellenza ad Anzio

Anziobiowaste

22.11.2017

Un’eccellenza a livello regionale e nazionale che permetterà al territorio di chiudere il ciclo virtuoso dei rifiuti. Anziobiowaste, questo il nome del progetto di impianto per la produzione di biometano e compost dalla Frazione Organica dei Rifiuti Solidi Urbani (FORSU) che Asja sta realizzando nel comune di Anzio, impiegherà tecnologie pulite, sicure e all’avanguardia e porterà lavoro permanente e qualificato.

Far ricorso a un processo naturale come quello della digestione anaerobica vuol dire optare per una gestione virtuosa del ciclo dei rifiuti, garantendo grandi vantaggi in termini ambientali ed economici per tutto il territorio” afferma Alessandro Casale, amministratore delegato di Asja, che prosegue: “Siamo convinti che questo impianto sia destinato a diventare il fiore all’occhiello del territorio che lo ospita, sia per la tecnologia utilizzata – già consolidata nei Paesi più virtuosi del nord Europa e sperimentata con successo anche in Italia – sia per la progettazione, costruzione e gestione di cui Asja avrà la responsabilità.

Con l’obiettivo di illustrare le caratteristiche tecnologiche dell’impianto e i vantaggi economici, occupazionali e sociali e per rispondere alle domande della comunità, Asja ha avviato un dialogo con il territorio, aprendo inoltre un apposito sito web e una pagina Facebook dove sono disponibili informazioni più dettagliate sulle tecnologie impiegate, sui numeri del progetto e sul ruolo dell’impianto nel contesto regionale.

Leggi la rassegna stampa.

Richiesta Info

Accettare la nostra privacy policy è obbligatorio per poter inviare la richiesta.

Cerca